Formula Europa Boxer

Nella foto la Formula Alfa Europa rilevata dalla DMC motorsport da Venezia Mestre

A Gennaio 2013 Enrico ed Enzo hanno avuto una lunga trattattiva di un mese circa per l'acquisto della famosa Formula Europa Boxer, per molti Formula boxer.

Infatti è stata una pietra miliare per le gare dell'automobilismo Italiano e internazionale.

I primi modelli di questa formula vennero costruiti direttamente dal reparto corse della casa madre, riscontrando un interesse a livello internazionale appunto e con l'avvenire di nuovi regolamenti si è deciso di dare alla possibilità a costruttori di auto da corsa di costruire propri telai e lasciando il motore Alfa Romeo boxer.

Il primo modello aveva il 1.7 8 valvole il secondo modello invece aveva il 1.7 16 valvole.

Molti furono i campionati disputati,  rilevanti erano le prestazioni delle auto che si avvicinavano parecchio alle sorelle maggiori F2 e F3, da questa scuola insomma sono passati tanti piloti italiani che divennero professionisti col tempo.

La DMC motorsport si è accaparrata uno dei pezzi unici della Corsini auto da corsa, infatti è stata una delle case costruttrici che si cimentò nella costruzione di questi gioielli di tecnica e perfezione.

Ha disputato 5 gare del campionato del 1993 poi l'auto è stata conservata con cura sino ai giorni nostri.

Alcune foto interne dell'auto
interno abitacolo, molto sacrificata è la posizione di guida del pilota
anche la pedaliera è all'estremo dell'ingombro
vista degli elementi sospensivi

Come si potrà notare dalle foto, lavorare su questa auto non può essere da tutti in quanto bisogna avere una nozione tecnica non indifferente specialmente conoscere molto bene gli elementi della messa a punto in ambito motoristico specializzato del motorsport.

Al momento l'auto è in fare di rialzo in lavorazione presso l'officina della DMC motorsport.

Ci si sta affidando anche a consigli tecnici di altre case costruttrici dell'epoca visto che la Corsini non esiste più in quanto sia il fondatore che il porta nome dell'azienda purtroppo sono morti.

Grazie così ad profondi studi su sospensioni e messa a punto e consigli di ingengneri professionisti del campo si stà cercando di adattare l'auto alle corse di zona.

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Enrico Cerfeda, tutte le immagini sono per scopo illustrativo vietata la riproduzione.